lunedì 25 novembre 2013

Ravioli cinesi al vapore


Quando li rifaccio metto la foto dei ravioli cotti :)
 Semplici da fare...ma buonissimi!! io li ho abbinati ad un intero menù cinese compreso di gelato fritto! :) 

Ingredienti:

Per la pasta dei ravioli vi occorrono:

  •     250 gr di farina, 150 ml di acqua e una presa di sale

Per la farcia invece:

  •      150 gr di macinato di maiale
  •     50 gr di gamberi, meglio se freschi ma vanno bene anche quelli surgelati
  •     1 scalogno
  •     1 carota
  •     100 gr di cavolo verza + qualche foglia intera
  •     zenzero fresco; (se non lo trovate va bene anche quello in polvere ...ovviamente va da se che è meglio fresco)
  •     2 cucchiai di salsa di soia
  •     erba cipollina

Preparazione

Versione Fritta
  Cominciate aggiungendo il sale alla farina e poi man mano l’acqua ed impastando bene per ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Avvolgete la palla nella pellicola e lasciatela in frigo a riposare per un paio d’ore.
Sgusciate i gamberi e tritateli con il coltello, mescolate i gamberi al macinato. 
Aggiungete quindi la carota, il cavolo verza e lo scalogno, la salsa di soia, l’erba cipollina tritata e lo zenzero grattugiato.
Lasciate riposare il composto.
Prendete l’impasto e stendetelo bene con l’aiuto di un mattarello,  ricavate dei dischetti, (una ventina circa).
Farcite i dischetti con la farcia preparate e chiudeteli a mezzaluna, abbiate cura di sigillare bene i bordi.
 Metteteli a cuocere in vaporiera per 15 minuti, posati sulle foglie di verza al fine di non farli attaccare al fondo di questa.
Servite caldi con salsa di soia...buonissimi!!
p.s alcuni mi sono avanzati dalla cottura a vapore e li ho fritti...una delizia vi assicuro!! 


lunedì 28 ottobre 2013

biscotti al muesli


Per questi ottimi biscotti ho preso spunto da questo blog :
 http://blogmelaskitchen.blogspot.it/2013/02/biscotti-allavena-e-cereali-per-la.html




















Ingredienti:
  • 350 grammi di fiocchi di avena
  • 150 grammi di farina 00
  • 2 uova
  • 140 grammi di zucchero
  • 2 cucchiai di miele
  • 2 cucchiaini di lievito
  • 120 grammi di burro
  • 40 grammi di olio
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia ( io ho messo quello di mandorla, perché non ne avevo in casa il risultato è buono lo stesso, proverò anche con la vaniglia)


Sono semplicissimi da fare.

Io ho riunito prima tutti gli ingredienti solidi e li ho uniti poi in una capiente ciotola con gli ingredienti liquidi della ricetta. Il  burro va aggiunto fuso e intiepidito, per dare la forma ai biscotti ho vi bagnate le mani e fate delle palle che poi appiattirete (quindi state attente/i che non siano troppo grandi) ..oppure aiutatevi con un cucchiaio ..l’impasto comunque è abbastanza sodo. Mettetli nella parte mediana del forno per 15’ minuti circa (controllate comunque, non tutti i forni sono uguali).
Buon appetito!! Sono ottimi per la colazione o per il the pomeridiano.

Fetta al latte


Per offrire ai vostri bambini (e non solo) qualcosa di veramente buono...che dire fatta in casa è tutta una altra cosa... deliziosa...inutile dire che è sparita in pochissimo tempo... ;)


Per 8 persone:

    Per il ripieno:

  • 8 gr. Colla di Pesce
  • 350 ml. Panna Fresca Liquida
  • 180 gr. Latte Condensato
  • 1 cucchiaio Miele
  • 1/2 bustina Vanillina


    Per la base:

  • 2 Uova (quelli che ho usato io erano mediamente grandi ...ne avevo solo due in casa…nella ricetta a cui mi sono ispirata ne erano previsti 4)
  • 80 gr. Zucchero di canna
  • 1 cucchiaio Miele
  • 35 gr. Farina integrale di grano tenero
  • 25 gr. Cacao Amaro in polvere
  • un goccio di latte
 
 Procedimento:

Mettere la colla di pesce in ammollo in acqua fredda per circa 10 minuti .
Scaldare 50 ml. di panna e aggiungere la colla di pesce strizzata (consiglio: fare questa operazione con molta cura, altriemnti si rischia di trovare dei pezzetti di grumi nella crema) .
Versare il latte, la panna con la colla di pesce, il miele e la vanillina (io non ne avevo e non l’ho messa non ha influito sul risultato) in una ciotola e montare il tutto per cinque minuti. Lascia raffreddare in frigorifero per 5 minuti.
 Montare la panna rimasta, quindi aggiungerla al composto preprarato in precedenza, amalgamando delicatamente.
Lascia in frigorifero coperto con la pellicola trasparente.
A questo punto preparare il pan di spagna che compone la fetta al latte.
Sbattere  i tuorli con 30 gr. di zucchero e il miele per almeno 10 minuti.
Montare gli albumi con il restante zucchero e aggiungerli delicatamente ai tuorli.
Unire  la farina setacciata e il cacao in polvere e amalgamare il composto, io avendo messo meno uova rispetto all'originale ho aggiunto pure un goccio di latte.
Versa metà dell'impasto in una teglia di 20 x 30 8 (piu o meno) ricoperta di carta da forno e livellarlo (l'impasto è tipo quello che si utilizza per fare il biscotto arrotolato).
Infornare a 220° per 7 minuti circa (visto che ogni forno è diverso, per evitare di bruciarlo controllare ogni tanto senza aprire il forno) .
Ribaltare la pasta su un vassoio coperto da un panno pulito ed eliminare la carta da forno.
Spolverizzare il pan di spagna con poco zucchero semolato, coprirlo con il panno e lasciare raffreddare.
Infornare la seconda metà dell'impasto, ripetere la stessa operazione con questo secondo pan di spagna. Una volta che questo si è raffreddato adagiarlo su un vassoio.
Spalmare il ripieno con una spatola, mettere il “coperchio” di pan di spagna sopra.
Coprire con la pellicola e lasciare riposare in frigorifero per almeno un’ora.
Tagliare a rettangoli e servire, magari con un coltello senza "dentatura" per avere un risultato più "pulito" rispetto al mio ;) .
Sono buonissime!!
P.s. a me personalmente è avanzato un sacco di ripieno buonissimo da mangiare cosi com’è …una parte l’ho anche usato come gelato… quindi volendo si potrebbero diminuire le dosi della crema…
Buon appetito!

martedì 3 settembre 2013

Ossibuchi In umido con contorno di bulgur


Non mangiavo gli ossibuchi da quando ero piccola, infatti credo di non aveli mai cucinati, da oggi lo farò più spesso…sono proprio buoni!!
lo spunto per questa ricetta l'ho preso da: http://www.ricettedellanonna.net/ossibuchi-in-umido/

Ingredienti  (per 2 persone)



  •     Ossibuchi di manzo dal peso complessivo di 500 gr.
  •     2 cucchiai di soffritto misto a cubetti (sedano, carota e cipolla)
  •     Farina  q.b.
  •     1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  •     acqua fredda q.b
  •     2 foglie di alloro
  •     1 spicchio di aglio pelato ed intero
  •     Sale q.b.
  •     4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  •     1 bicchiere di vino bianco secco


Procedimento

Dopo aver lavato ed asciugato la carne, taglia con le forbici in alcuni punti la pellicina nervosa esterna degli ossibuchi in modo che durante la cottura non si arriccino.
Quindi passarli nella farina  da entrambi i lati.
prendere una padella (non troppo bassa) versare  l’olio extravergine di oliva  scaldarlo leggermente.
Quindi aggiungere,  lo spicchio d’aglio e il misto per soffritti e lasciarlo appassire per un paio di minuti.
 A questo punto unire la carne e falla insaporire e colorire da entrambi i lati mantenendo la fiamma medio bassa.

Unire il sale, aggiungete le foglie di alloro e il prezzemolo tritato.
Successivamente bagnare con il vino bianco secco (io ho usato un goccio di aceto balsamico non avendo in casa il vino)  e lasciare insaporire da entrambi i lati girando la carne.
Versare  dell’acqua fino a coprire quasi gli ossibuchi, mettere il coperchio sulla pentola a fiamma vivace. Controllate che non attacchi al fondo della pentola
Ad ebollizione, abbassare la fiamma far cuocere per 30 minuti circa (o finchè la carne non sia cotta), se necessario aggiungere dell’altra acqua.

Trasferire gli ossibuchi sul piatto di portata e coprirli con il loro fondo di cottura.
Servi in tavola ben caldo. Come contorno ho preparato del bulgur seguendo la ricetta scritta nel pacco (l’ho fatto tostare come un risotto e poi ho aggiunto l’acqua e fatto cuocere per 10 minuti circa, dopodichè l’ho lasciato nella pentola coperta per altri 5 minuti a fornello spento), condito con un filo di olio e il fondo di cottura degli ossibuchi.
Servire ben caldi…buon appetito!!

giovedì 25 luglio 2013

boulgur


Il bulgur (denominato anche bulghur, boulghour, boulgour, ecc.) è un alimento costituito da frumento integrale, grano duro germogliato, che subisce un particolare processo di lavorazione. I chicchi di frumento vengono cotti al vapore e fatti seccare, poi vengono macinati e ridotti in piccoli pezzetti; è molto diffuso in Medio Oriente. ( fonte wikipedia)
Io devo ammettere la mia ignoranza non lo conoscevo fino a poco tempo fa...è molto buono è facile da preparare, si possono utilizzare le stesse ricette del cous cous per fare dei buoni piatti estivi...ma non solo!
Nella versione, supersemplice, che vi presento l'ho fatto con pomorini freschi, mozzarella olio e origano, tipo una caprese tanto per capirci.

Vista la semplicità della preparazione non specifico le grammature per gli ingredienti, regolatevi in base al numero di persone per cui dovete prepararlo. Considerate circa 80 -100 gr a persona. 

Ingredienti:
  • boulgur
  • pomodorini
  • mozzarella
  • olio extravergine di oliva (evo)
  • origano fresco o secco
Preparazione 
Portare ad ebollizione acqua leggermente salata ( due volumi per ogni volume di cereale) e cuocere a fuoco basso per 15 minuti. Spegnere il fuoco e lasciare riposare per altri 5 minuti, sgranate con la forchetta e condite con poco olio. Lasciate raffreddare.
Intanto lavate i pomodori, tagliateli a pezzetti, tagliate pure la mozzarella a dadini, e unitela ai pomodori, condite con olio e origano...ed infinite unite il boulgur, se lo preparate per tempo potete metterlo a riposare una mezz'oretta nel frigorifero il risultato ne beneficerà!
Buon appetito

  

mercoledì 24 luglio 2013

Paella

Se avete una persona che amate e vi ama...questo e' un bel regalo da fare al suo palato...
non è adatto a chi come piatto preferito ha l'uovo fritto....per esperienza vi posso dire  che non lo apprezzerà!!
Quindi se no lo preparate per soddisfare il vostro gusto...impiegate il tempo necessario in modi che vi piacciono di più...
 Questa ricetta spagnola, deve il suo nome al recipiente in cui su prepara, che in catalano significa padella.
Vi sono diverse versioni di questo piatto. Quella di questa ricetta e' con frutti di mare, pollo e piselli, cioè unisce il mare alla montagna...

Ingredienti (per 2-3 persone):
  • 1/2 cipolla
  • Acqua q.b
  • 200 gr circa Pomodori o passata di pomodoro 1 peperone ( o meta' se e troppo grande)
  • Olio di oliva q.b
  • Riso 200 gr circa
  • 2 cosce di pollo
  • 150 gr di gamberi circa
  • 10-15 cozze
  • 2-4 scampi
  • 100 gr circa di piselli
  • Zafferano ( in sostituzione 2 cucchiaini di paprica dolce o curcuma)
  • 1-2 foglie di alloro
  • Sale q.b
(P.s ci vorrebbero anche le seppie ma quando l'ho preparata non n'e avevo in casa)

Preparazione
Una volta pulito, tagliate il pollo a pezzi non troppo piccoli.
Sbucciate la cipolla e tritatela molto fina.tritate anche il peperone a dadini ( per renderlo digeribile togliete tutti i filamenti bianchi all'interno, e mettetelo a macerare in un recipiente con una spruzzata di aceto balsamico.
Se avete scelto di utilizzare i pomodori tagliateli a pezzi molto piccoli ( togliete la buccia se i pomodori sono grandi altrimenti passateli al setaccio).
Lavate i gamberi e gli scampi.
Mettere un filo d'olio nella paellera (se non ne avete una usate una padella antiaderente bassa), fa rosolare i gamberi da entrambi i lati.
Metteteli da parte al caldo.
Ripetete la stessa operazione, mettendo il pollo, facendolo rosolare da entrambi i lati e unirlo ai gamberi messi da parte in precedenza a stavolta...ripetete la stessa operazione con gli scampi.
Fate aprire le cozze, e mettete anche queste al caldo insieme agli altri ingredienti.
Mettete i peperoni e la cipolla in un'altra padella, con un filo d'olio,  fate rosolare per qualche minuto, unite quindi il pomodoro, e la foglia di alloro e fate cuocere per un quarto d'ora più o meno, abbassando la fiamma appena si alza il bollore.
Mettere tutti gli ingredienti nella paellera, sistemate le cozze a raggiera e gli scampi, aggiungere pure il riso, piselli e lo zafferano, aggiungere acqua o brodo di pesce fino a coprire gli ingredienti....e sale se necessario.
Gli ingredienti così sistemati, non vanno mescolati, per questo per semplificare il compito io la metto in forno per 15-20, nel mio alla max temperatura (320 gradi circa) ... Regolatevi  in base al vostro forno...
A cottura ultimata la paella non dev'essere ne' troppo asciutta ne immersa nel brodo ( in tal caso se il riso e' già cotto togliete il brodo in ecesso).
E' una preparazione un po' più lunga di un piatto normale, ma e' un piatto unico, e se gli ingredienti sono di qualità il risultato e' stupefacente!!!
Servire ben calda portando a tavola la paellera...così come fanno in Spagna...
Buon appetito!
Abbinate un buon vino bianco al piatto...

lunedì 4 marzo 2013

Cheesecake con marmellata di ciliegie




Buoniiiisssiiimaaa... ed ho detto tutto :) 
Ingredienti per 6 persone:

Per la base:
  • 250 gr di biscotti secchi integrali
(a dire la verità per fare uno base più alta, ne ho messi un po’ di più circa 300 gr, rispetto alla ricetta originale, ovviamente se aumentate la quantità di biscotti dovrete aumentare un po’ il burro circa 20 gr in più, fate voi se dovesse risultare troppo asciutto)  
  •  100 gr di burro
  • 20 gr di zucchero.
Per il ripieno:
  • 500 gr di formaggio da spalmare (va bene anche quello light con lo yogurt)
  • 3 uova
  • 2 cucchiai di miele
  • 2 bucce di limone non trattato o biologico (nella ricetta originale la vanillina o la vaniglia ancora meglio)
  • un pizzico di sale.
Per decorare in superficie:
  • marmellata di ciliegie quanto basta per ricoprire la cheesecake.
Preparate la base del dolce.
Frullate i biscotti con lo zucchero e il burro fuso. Versate l’impasto ottenuto in una tortiera a cerniera, schiacciandolo bene in modo da ricoprire la base e i bordi con uno strato uniforme dello spessore di 0,5 cm.
Fate cuocere nel forno già caldo a 180°C per 6-7 minuti; poi lasciate raffreddare.
Preparate il ripieno. Sbattete il formaggio da spalmare con le fruste elettriche fino a farlo diventare una crema soffice.
Aggiungete la scorza di limone, il miele, la farina, e un pizzico di sale. Infine incorporate le uova, uno alla volta, mescolando dopo ogni aggiunta.
Stendete la crema ottenuta sulla base di biscotti e passate la preparazione nel forno già caldo a 200°C per 7-8 minuti.
Abbassate la temperatura a 120°C e continuate la cottura per 1 ora (negli ultimi dieci minuti controllatela …nel mio forno ci ha messo un po’ meno).
Lasciate raffreddare il dolce nel forno, poi trasferitelo in frigorifero per circa un’ora.
Al momento di servirlo aggiungere la marmellata di ciliegie.

La ricetta originale l’ho tratta dal libro: volume 11 -  l’enciclopedia della cucina italiana – torte – Mondadori.    



pubblicità Aruba